Lipomo, via libera al centro commerciale  Ruspe al lavoro lungo l’ex Statale
Le ruspe al lavoro sull’area che si trova tra la Stamperia e l’Esselunga: ospiterà un nuovo centro commerciale

Lipomo, via libera al centro commerciale

Ruspe al lavoro lungo l’ex Statale

Dopo le polemiche estive cominciati i lavori lungo la Briantea: un’area di 6 mila metri

Le ruspe hanno iniziato a scavare nel prato adiacente la Stamperia di Lipomo di proprietà della famiglia Brenna per dar corso ai lavori per la realizzazione del piano attuativo “Acquadora”, approvato nel corso dell’estate scorsa con delibera di giunta numero 75 del 27 luglio 2017 e resa esecutiva qualche mese dopo, trascorso il periodo di presentazione delle osservazioni.

L’approvazione del piano da parte del sindaco Alessio Cantaluppi e degli assessori Beppe Rigamonti e Cristina Comotti creò non poche polemiche - come si ricorderà - anche per il voto contrario espresso da due componenti la giunta: il vice sindaco Nino Princiotta e l’assessore Luisa Gagliardi che manifestarono perplessità per un aggravio di traffico che la nuova struttura porterebbe a Lipomo.

Il progetto, redatto dall’architetto Riccardo Barattieri di Cernobbio, prevede la costruzione di un “centro commerciale non alimentare” tra la via Refrecc e la Provinciale che, secondo voci ricorrenti, dovrebbe portare a Lipomo un negozio Media World, della catena di distribuzione tedesca specializzata nell’elettronica e negli elettrodomestici di consumo, presente in provincia di Como solamente al centro commerciale Mirabello di viale Lombardia a Cantù.

© RIPRODUZIONE RISERVATA