«Macché stazione fantasma, ora è sicura

Grazie alle 13 telecamere messe da noi»

Gli Amici della Valle Mulini hanno completato l’impianto di videosorveglianza

«Macché stazione fantasma, ora è sicura Grazie alle 13 telecamere messe da noi»
La stazione di Cucciago, che si trova sul territorio di Fino Mornasco

La stazione fantasma diventa super sicura, sono 13 le telecamere attive alla fermata della Valle dei mulini.

La stazione al confine tra Cucciago e Fino Mornasco fino a pochi anni fa era disastrata, mura devastate, serramenti scardinati vetri inesistenti, rifiuti ovunque, niente acqua e luce, ed era anche diventata un rifugio per tossici e sbandati.

«L’associazione di volontari che cura la Valle dei mulini a proprie spese ha appena completato la rete di video sorveglianza – può al contrario spiegare oggi Raffaele Introzzi, cittadino referente del gruppo Amici della Valle dei mulini - aggiungendo le ultime tre telecamere all’inizio di agosto, con la copertura delle zone rimaste scoperte. In particolare la scala di ingresso che porta alle stanze gestite dalla onlus Giovanni Paolo II per la preghiera e il dopo scuola, ancora il binario uno e la sala d’aspetto che troppo spesso è oggetto di pericolose attenzioni da parte di ignoti vandali e imbrattatori».

I dettagli su La Provincia in edicola martedì 22 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA