Malore in treno:le sbarre  abbassate per 36 minuti
La coda al passaggio a livello

Malore in treno:le sbarre

abbassate per 36 minuti

Fino Mornasco, lunghe code e proteste

Una ragazza di 17 anni si sente male sul treno, che rimane fermo in stazione con le sbarre abbassate e il traffico si paralizza, nell’ora di punta. Grande preoccupazione nel tardo pomeriggio a Fino Mornasco, con l’allarme scattato sul convoglio diretto a Como Lago qualche minuto dopo le 19. Una giovane ha infatti avuto un malore, tanto da richiedere l’intervento della croce rossa di San Fermo in codice giallo, media gravità. Come detto, il convoglio è rimasto alla stazione di Fino per consentire ai sanitari di prestare le cure alla diciassettenne: le sbarre però, nonostante il treno non dovesse ripartire, sono state tenute abbassate mandando in tilt la circolazione del centro di Fino Mornasco. Essendo il sottopasso ancora chiuso per via dei lavori alla nuova viabilità, agli automobilisti non è rimasto altro che attendere in coda. Solo dopo 36 minuti, il capostazione ha dato l’ok al sollevamento delle barriere, pur con il treno ancora fermo. In molti si sono chiesti se non fosse dunque stato possibile alzarle prima ed evitare il caos. La circolazione è poi ripresa regolarmente. Per la ragazza, fortunatamente, nessuna grave conseguenza. (D. Col. )


© RIPRODUZIONE RISERVATA