Morto facendo rafting  Sotto gli occhi della moglie
Fabrizio Mauri

Morto facendo rafting

Sotto gli occhi della moglie

Montano Lucino: aveva prenotato la discesa in rafting in Val d’Aosta all’ultimo venerdì sera con lei e quattro amici

Aveva prenotato la discesa sul gommone la sera di venerdì per divertirsi facendo rafting con la moglie e quattro amici sulla Dora Baltea, in Valle d’Aosta, partendo da Morgex, a due ore da qui.

Ma per Fabrizio Mauri, 48 anni, la giornata di sabato è stata fatale. È morto sotto gli occhi della moglie e degli amici in un punto della Dora Baltea nel Comune di La Salle, proprio mentre scendeva con il canotto lungo il fiume che attraversa la Valle d’Aosta.

Un incidente che ha lasciato sconcertati tutti coloro che conoscevano Fabrizio, il quale lavorava con il papà Dario nella Carrozzeria Mauri di Montano, quella sulla strada provinciale che collega il paese a Maccio di Villa Guardia. Mauri è caduto in acqua con altre due ragazze che erano nel suo gruppo. È sempre rimasto con la testa fuori dall’acqua ma ha avuto subito un malore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA