’Ndrangheta nel Comasco       Altri due arresti di Finanza e Polizia
Arresti della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato

’Ndrangheta nel Comasco
Altri due arresti di Finanza e Polizia

Le indagini della Procura Antimafia hanno portato a nuove contestazioni al capo della locale di Fino Mornasco e a un altro uomo, accusato di aver dato supporto logistico

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza, coordinate dalla Procura Antimafia di Milano, hanno arrestato due persone ritenute responsabili a vario titolo di attività mafiosa, favoreggiamento, frode fiscale, bancarotta e intestazione fittizia.

Due gli arrestati: un uomo di 64 anni, originario di Giffone e già detenuto in quanto condannato in via definitiva per associazione mafiosa quale “capo società” della locale di Fino Mornasco nell’ambito della dell’operazione Fiori di San Vito. L’uomo è accusato di aver gestito i suoi affari nonostante la reclusione impartendo disposizioni ai suoi uomini, tra cui il violento pestaggio di un debitore di denaro.

Il secondo soggetto arrestato, originario del Catanese ma residente nel Comasco, è accusato di aver dato supporto logistico all’associazione mafiosa

Aggiornamenti nel corso della giornata


© RIPRODUZIONE RISERVATA