No alla proposta di un asilo nuovo  «Sistemiamo quello di Cavallasca»
Il progetto per la ristrutturazione della scuola dell’infanzia di Cavallasca

No alla proposta di un asilo nuovo

«Sistemiamo quello di Cavallasca»

San Fermo Servirà almeno un milione di euro per la ristrutturazione del vecchio edificio

È deciso, l’asilo di Cavallasca sarà ristrutturato dal Comune con una spesa di circa un milione di euro.

L’alternativa lanciata recentemente dal gruppo di minoranza in consiglio, che dopo aver avanzato una serie di obiezioni alla ristrutturazione della scuola di via Monte Sasso proponeva di costruire un asilo nuovo nel prato vicino a Villa Imbonati, è stata valutata dal sindaco Pierluigi Mascetti che ha poi preparato una comunicazione di 4 pagine indirizzate al capogruppo di minoranza Enzo Tiso chiarendo per filo e per segno le obiezioni segnalate dalla minoranza e argomentando il perché si ristrutturerà il vecchio asilo e non se ne costruirà uno nuovo.

«I motivi per cui non si può pensare di costruire ex novo sono più di uno – spiega Mascetti - e si possono riassumere nel motivo fondamentale di non consumare altro suolo, il verde per noi è davvero importante, oltre ad un altro aspetto fondamentale: spendere un milione per avere una struttura adeguata e ampliata in centro paese costa molto meno che costruire ex novo. Tiso ci ha presentato degli esempi concreti, ma non ha individuato il costo complessivo, che nella migliore delle ipotesi ammonta a 500 mila euro in più, oltre il 50 per ceno in più di quello che spenderemo con la ristrutturazione, il tutto per avere una scuola più piccola rispetto a quella prospettata dalla ristrutturazione e ampliamento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA