“Nuovo” palazzetto  «Adesso chiamatelo  PalaComense 1872»
Ecco come si presenta attualmente il Palasampietro, struttura sempre moderna a distanza di tanti anni

“Nuovo” palazzetto

«Adesso chiamatelo

PalaComense 1872»

Casnate con Bernate: il sindaco annuncia l’intenzione

di intitolarlo a uno sportivo scomparso: la società raccoglie firme

È bastato riportare l’anticipazione che il sindaco Fabio Bulgheroni e il Comune di Casnate con Bernate starebbero pensando di cambiare nome al Palasampietro, e subito la Polisportiva Comense ha lanciato una petizione. Per dire che “no”, la storia non deve essere cancellata.

La conclusione nei giorni scorsi dei lavori di messa a norma con la sostituzione di tutte le balaustre, e quindi l’imminente ripristino dell’agibilità per quasi 2.000 spettatori, sono stati infatti colti al volo per aprire un dibattito inedito: quello di cambiare l’intitolazione del glorioso palazzetto di via Roma, costruito dalla Ginnastica Comense 1872 giusto 30 anni fa grazie al supporto dello sponsor casnatese Tessitura Sampietro, per dare una nuova casa alla squadra di basket femminile (oltre che alla ginnastica) che proprio in quel periodo iniziava la sua leggendaria epopea di scudetti e coppe.

«Desideriamo chiedere alle autorità competenti - recita la petizione - che il Palasampietro venga denominato PalaComense 1872. Al suo interno sono stati vinti nove scudetti, sono state giocate semifinali di Coppa dei Campioni, finali di Coppa Italia, Supercoppe Italiane. Sono state disputate finali nazionali di ginnastica. E sul soffitto sono esposti gli stendardi che ricordano tutte le gloriose vittorie».

L’articolo completo su La Provincia di martedì 7 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA