Nuovo semaforo a Tavernerio  Abbattuto il giorno del debutto
Il semaforo ricollocato e subito abbattuto è stato riparato (Foto by Stefano Bartesaghi)

Nuovo semaforo a Tavernerio

Abbattuto il giorno del debutto

È stato subito riparato l’impianto appena ricollocato sulla Briantea: adesso funziona a chiamata per i pedoni

La Briantea ora è a portata di pedoni e la frazione di Urago è collegata in sicurezza con il resto del paese. Sono ormai quasi terminati i lavori per la sistemazione e la riqualificazione del semaforo di via Urago, all’altezza del supermercato Carrefour.

Intervento atteso e richiesto per sistemare l’annosa questione della sicurezza per i pedoni e della necessità di non creare troppi disagi e rallentamenti al traffico veicolare su una delle arterie più importanti e trafficate del territorio provinciale.

Purtroppo però il battesimo del nuovo incrocio non è stato felice: l’altro ieri, probabilmente un camion, aveva già abbattuto uno dei pali semaforici, che poi è stato subito riparato.

Sul quel tratto di Briantea, soprattutto negli orari di punta del mattino, sono inevitabili lunghe colonne con rallentamenti in direzione Como che, spesso, tra le 7.30 e le 9 del mattino, iniziano dal bivio tra la Briantea e la Como-Lecco e raggiungono la zona di Como Alta, al confine tra Como e Lipomo.

Quattro anni fa si era pensato di attivare il semaforo regolarmente e di non lasciarlo a luce gialla lampeggiante. Il problema si rifletteva però, come ricorda l’assessore ai lavori pubblici Paolo Lazzaroni, direttamente sul traffico che veniva ulteriormente rallentato, creando caos e tempi ancor più lunghi di attesa in colonna. L’amministrazione provinciale aveva quindi bocciato l’idea.

Rimaneva però, come sottolinea l’assessore, la pericolosità dell’attraversamento dell’incrocio.

Per evitare ripercussioni sul traffico il semaforo è stato realizzato a chiamata e scatterà il rosso per chi viaggia in auto nel momento in cui il pedone striscerà la mano sul dispositivo per attraversare la strada. In questo modo scatterà il rosso e le auto dovranno fermarsi solo ed esclusivamente quando ci sarà un pedone che deve attraversare. «Inoltre sono state posizionate nuove luci a led che illumineranno l’attraversamento anche in orari serali e notturni ed è stato realizzato un impianto acustico collegato per permettere l’attraversamento anche ai pedoni non vedenti» spiega l’assessore.

E conclude: «Mancano solo la nuova cartellonistica e le rifiniture. Con questo intervento si completa la messa in sicurezza dei pedoni e i collegamenti tra Urago e il paese. Oltre al semaforo di via Urago, nei mesi scorsi sono stati riqualificati i passaggi pedonali davanti all’Acqua e Sapone e l’ultimo in direzione Como, prima del confine con Lipomo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA