Operazione trasparenza in parrocchia  Il bilancio della chiesa spedito nelle case
La chiesa di San Bartolomeo

Operazione trasparenza in parrocchia

Il bilancio della chiesa spedito nelle case

Il parroco di Grandate: «È una questione di giustizia e onestà»

«Quei soldi non sono miei, ma di tutti i fedeli»

La parrocchia di San Bartolomeo, a Grandate, è pronta a rendere pubblici i suoi bilanci. Tutti i conti in chiaro, fino all’ultimo centesimo: chiunque potrà leggere il prospetto.

In nome della trasparenza, il bilancio della comunità cattolica grandatese verrà spedito casa per casa da gennaio, oppure stampato sul libretto parrocchiale a disposizione in chiesa.

Non sono molti i campanili in Italia ad avere imboccato questa strada, Ma il nuovo parroco di Grandate don Roberto Pandolfi è convinto che sia quella giusta.

«È una questione di giustizia, di trasparenza e di onestà – racconta– del resto non stiamo parlando di soldi miei, ma di quelli di tutti i fedeli, di chi partecipa al bene della nostra comunità. Anche l’anziana che ogni domenica, nonostante le difficoltà, decide di infilare cinque euro nella cassetta delle offerte ha il diritto di sapere come i suoi risparmi vengono gestiti».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA