Ore 20, escono i tifosi del Monza Strade chiuse e città paralizzata
Polizia all’esterno dello stadio Sinigaglia (Foto by butti)

Ore 20, escono i tifosi del Monza
Strade chiuse e città paralizzata

Traffico bloccato da Santa Teresa all’incrocio tra lungolago e viale Cavallotti - Regge il dispositivo di sicurezza ma le conseguenze le pagano gli automobilisti, in coda per un’ora

La buona notizia è che , la domenica calcistica si è chiusa senza incidenti. Quella meno buona è che, poco dopo le 19.30, con i tifosi del Monza ancora in attesa all’interno del Sinigaglia, la questura ha deciso una interruzione tombale del traffico nella zona attorno al Sinigaglia, scatenando un nugolo di polemiche da parte di residenti e automobilisti imbottigliati.

Como il bus con i tifosi del Monza arriva allo stadio Sinigaglia per la partita con il Calcio Como

Como il bus con i tifosi del Monza arriva allo stadio Sinigaglia per la partita con il Calcio Como
(Foto by Andrea Butti)

La scelta di sospendere la circolazione veicolare senza sconti da piazza Santa Teresa a viale Rosselli è stata conseguenza della volontà di evitare che si ripetessero scene analoghe a quelle già viste lo scorso anno in occasione del derby casalingo con il Lecco. Prima di concedere il via libera all’uscita dallo stadio la questura ha deciso di estendere lo stop a tutto viale Rosselli e, appunto, a via Masia, oltre che, sul lato ovest, di via via Borgovico vecchio. Tempismo da rivedere, se è vero, come è vero, che lo stop si è protratto per oltre mezz’ora, con conseguenze nefaste per il traffico sia lungo via Borgo Vico, via per Cernobbio e via Bellinzona, sia sul lungolago e sul Girone. Non sono mancate le proteste, ovviamente, tra le centinaia di automobilisti rimaste intrappolate da una o dall’altra parte del blocco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA