Palasampietro, il sindaco all’attacco  «Basta polemiche altrimenti lo vendo»
Il Palasampietro può ospitare un massimo di 99 persone: non c’è l’agibilità

Palasampietro, il sindaco all’attacco

«Basta polemiche altrimenti lo vendo»

Casnate, duro sfogo di Bulgheroni dopo le proteste per la mancata agibilità dell’impianto

«Se non cessano queste inutili polemiche, porterò in maggioranza la possibilità di alienare il bene. Vendo il Palasampietro. L’avevo fatto già periziare, quando abbiamo inventariato. E costa attorno ai due milioni. Lo vendiamo e con quei soldi sistemiamo il Centro Sportivo».

Sbotta il sindaco di Casnate con Bernate, Fabio Bulgheroni, dopo le proteste di alcune società sportive per la ridotta capienza del Palasampietro (da maggio possono entrare solo 99 persone, in un impianto da 2000 spettatori, a causa del mancato rinnovo del certificato di prevenzione incendi).

«Ve lo dico già io cosa non va bene – afferma Bulgheroni -. Il pavimento attorno al campo non è più a norma, così come i carichi sospesi, i parapetti sono troppo bassi, e altro ancora. Per non dire della manutenzione sul tetto. E a chi dubita dei 70mila euro che Casnate ha già speso, rispondo che in questa cifra sono inclusi diversi interventi che verranno richiesti per il rinnovo del certificato. Darò incarico a un tecnico nei prossimi mesi per capire se è possibile rinnovare il certificato e a quali condizioni. Dopodiché ci muoveremo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA