Palasampietro, tira aria di ottimismo  Ma il problema è il bando per la gestione
Il Palasampietro ha una capienza di duemila spettatori

Palasampietro, tira aria di ottimismo

Ma il problema è il bando per la gestione

La Commissione di vigilanza chiede alcuni piccoli lavori per gli allenamenti e le partite Intanto i comuni di Como e Casnate studiano la convenzione. Interessate due società sportive

C’è ottimismo sulla riapertura del Palasampietro per la ripresa delle attività sportive a fine agosto.

Come previsto il sopralluogo della Commissione provinciale di vigilanza ha evidenziato una serie di criticità che potrebbero essere comunque superate grazie alla deroga comunale dei 99 ingressi (squadre, addetti e spettatori), la stessa con cui si erano svolte le attività negli ultimi mesi. A patto naturalmente, che vengano effettuati alcuni interventi per la prevenzione incendi e sull’illuminazione. Si potranno così svolgere allenamenti e partite.

Discorso diverso invece per i più impegnativi e onerosi lavori necessari per ripristinare la piena agibilità della struttura ex Comense (2000 spettatori di capienza), e quindi ottenere il via libera a manifestazioni di maggiore portata.

I dettagli su La Provincia in edicola lunedì 20 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA