Palasampietro, voto all’unanimità  Sarà intitolato a Francescucci
L’interno del Palasampietro prima di una partita di basket femminile

Palasampietro, voto all’unanimità

Sarà intitolato a Francescucci

Il palazzetto di Casnate con Bernate avrà il nome dell’ex presidente della Polisportiva Fino. Respinta la candidatura della Comense 1872. Ora si attende il via libera finale del prefetto

La giunta comunale di Casnate con Bernate ha votato all’unanimità per cambiare nome al Palasampietro. Il palazzetto costruito dalla Comense giusto trent’anni fa e casa della squadra italiana di basket femminile più forte di tutti i tempi (oltre che delle ginnaste e di altri atleti nerostellati), cambierà quindi ufficialmente denominazione.

Il cavalier Arduino Francescucci

Il cavalier Arduino Francescucci

Sarà “Palazzetto dello Sport Cavaliere Arduino Francescucci” in memoria dell’ex presidente della Polisportiva Fino, persona nota e stimata in tutto il territorio comasco per il suo operato non solo nel mondo sportivo ma anche sociale e culturale.

«La proposta di intitolare la struttura a Francescucci è stata approvata all’unanimità – dichiara il sindaco Fabio Bulgheroni –. L’argomento è stato discusso e approfondito in giunta e nella delibera abbiamo inserito anche le motivazioni».

E aggiunge: «È stato anche preso atto della proposta della Comense 1872 di intitolarlo alla società, che però è stata scartata. Quanto alla richiesta sempre della Comense di dedicarlo a Tonino Della Vigna, storica colonna della squadra, è arrivata oltre la formalizzazione dell’iter e quando ormai l’istruttoria era chiusa. La delibera verrà pubblicata martedì e automaticamente verrà inoltrata la domanda alla Prefettura. Se saremo fortunati, credo che nel giro di pochi mesi avremo l’autorizzazione per l’intitolazione».

Proprio il prefetto può infatti concedere la deroga per intitolare un’area pubblica ad una personalità deceduta prima dei dieci anni canonici previsti dalla legge.


© RIPRODUZIONE RISERVATA