Pedemontana: «Il semaforo è regolare»  Ma la Provincia contesta l’intervento
Il semaforo di Grandate: spento per 500 giorni, sarebbe irregolare

Pedemontana: «Il semaforo è regolare»

Ma la Provincia contesta l’intervento

Anche secondo i tecnici di villa Saporiti dovrebbero essere installate delle luci a led Il dubbio: la normativa è in vigore da pochi mesi

Niente da fare, il nuovo semaforo è davvero fuori legge. L’impianto semaforico a chiamata pedonale installato da Pedemontana su richiesta del Comune di Grandate non rispetta la normativa disciplinata dal decreto legge 221 del 28 dicembre 2015, pubblicato in Gazzetta il 18 gennaio del corrente anno.

Il motivo è che le lampade rosse, gialle e verdi non sono a led, ma funzionano ancora ad incandescenza, la legge invece per i nuovi semafori, o per le luci rotte da sostituire, impone il passaggio alla nuova tecnologia per ragioni di sostenibilità e risparmio. Se ieri a ipotizzare questo pasticcio, con una interpellanza formale depositata a villa franchi Borella, era stato il capogruppo della minoranza Grandate il mio paese Dario Lucca, oggi la conferma ci arriva proprio dall’ente Provincia di Como, in particolare dal settore viabilità.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 21 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA