Pista ciclabile a Villa Guardia  Via ai lavori dopo dieci anni
Un simulazione di come sarà la pista nei pressi delle scuole (Foto by archivio)

Pista ciclabile a Villa Guardia

Via ai lavori dopo dieci anni

Pedemontana ha concluso le pratiche di esproprio dei terreni per gli ultimi 3 km di tracciato. Il Comune accelera l’appalto: cantiere a maggio-giugno

Stavolta ci siamo: dopo più di 10 anni che se ne parla, finalmente vanno in appalto i lavori per la realizzazione dei 3 km di pista ciclopedonale a Villa Guardia, opera di compensazione della Pedemontana.

«Finalmente si sono conclusi gli espropri – commenta Paolo Veronelli, vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici – ora possiamo procedere all’appalto. Il bando verrà fatto a chiamata, proprio per accelerare i tempi. Abbiamo di fronte 45 giorni per la gara, 45 giorni per l’assegnazione e i controlli, poi a maggio o giugno dovrebbero iniziare i lavori».

Una parte dell’area su cui passeranno i 3 km di ciclopedonale a marzo è stata sistemata, pulita e resa praticabile anche con degli abbellimenti da parte dei volontari del “Green Team”. Senza nessun incarico, ma per puro spirito di aiuto e condivisione, hanno restituito alla collettività quello che i cittadini attendevano da Pedemontana e dalle istituzioni da circa 10 anni.

Il tracciato dei 3 chilometri di ciclopedonale passa sul sedime dell’ex ferrovia Como Malnate: dalla rotatoria dell’Obi a Lucino, costeggiando il bosco del Pionino, arriverà nell’area di via Tevere proprio lungo il sentiero risistemato dal Green Team. Da lì si raggiungerà l’area scolastica di via Matteotti e via Turati, dove la pista sarà pavimentata in asfalto e ci saranno degli arredi urbani.

Per la ciclopedonale Pedemontana ha stanziato 541 mila euro con cui pagare espropri, spese tecniche e lavori. Inoltre, il Comune di Villa Guardia metterà altri 100 mila euro circa per i marciapiedi di collegamento con la pista, in modo che tutti i suoi tratti siano fruibili anche dai pedoni.

Paola Mascolo


© RIPRODUZIONE RISERVATA