Porta del bar sfondata con un tombino  Via con 150 euro e un pc a Lipomo
Il bar con cucina “La Corte” in via Cantaluppi

Porta del bar sfondata con un tombino

Via con 150 euro e un pc a Lipomo

L’incursione dei ladri è avvenuta alle 3,30 di ieri nella “Corte” di via Cantaluppi

Hanno utilizzato come ariete il coperchio in ghisa di un tombino stradale, davanti all’ingresso del parcheggio della Cooperativa di via Cantaluppi, per infrangere il vetro della porta di accesso del bar “La Corte” ed entrare nel locale per rubare.

Il fatto è accaduto alle 3,30 di ieri mattina. Il sistema d’allarme, regolarmente inserito, non si è attivato. La sirena è rimasta muta e non ha svegliato e allertato il vicinato nonostante la presenza di estranei che si sono introdotti nel bar dalla porta all’angolo tra la via Cantaluppi e la via Volta.

Qualcuno della zona dal sonno leggero, secondo voci che circolavano in paese, deve aver sentito un gran botto ma non si è allertato per cercare di scoprirne la provenienza.

La sorpresa di quanto accaduto l’hanno fatta alle 5,30 i titolari del locale Moris e Fan Caccavari, personaggi molto conosciuti nell’ambiente della ristorazione in quanto la signora, chef di origine tailandese, propone piatti della propria terra che sono molto apprezzati dalla clientela.


© RIPRODUZIONE RISERVATA