Presi i ladri di Porlezza  Ma restano liberi
L’operazione condotta dai carabinieri di Porlezza e San Bartolomeo

Presi i ladri di Porlezza
Ma restano liberi

Porlezza Si tratta di due uomini di origine kosovara residenti nell’hinterland di Milano. In una notte avevano raccolto un bottino di 15 mila euro. Nel mirino anche l’officina A-Style

In una sola notte - tra il 20 e il 21 gennaio - avevano messo a ferro e fuoco il territorio di Porlezza e Carlazzo. Cinque i furti che, secondo gli inquirenti, avevano fruttato un bottino di oltre quindicimila euro. Alla fine di un lungo lavoro di indagine, i carabinieri di Porlezza e di San Bartolomeo - coordinati dal comandante della compagnia di Menaggio, Andrea Romanelli - sono riusciti a risalire a due uomini di origine kosovara residenti nell’hinterland milanese. I due sono stati denunciati per l’accusa di furto aggravato ma dovranno rispondere delle loro azioni in stato di libertà.

I dettagli su la Provincia in edicola venerdì 11 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA