Punta l’arma sui passanti  Ma la pistola era finta
Arma sequestrata dai carabinieri

Punta l’arma sui passanti

Ma la pistola era finta

I carabinieri della stazione di Brunate hanno denunciato a piede libero un uomo di 56 anni già in cura presso una struttura psichiatrica della zona

COMOGirava per le strade di Como con una pistola in pugno. Un’arma giocattolo, per la verità, ma chi ha assistito alla scena si è comprensibilmente spaventato.

I carabinieri della stazione di Brunate hanno denunciato a piede libero, con l’accusa di porto di armi od oggetti atti ad offendere, un uomo di 56 anni già in cura presso una struttura psichiatrica della zona.

L’uomo, nel corso della mattinata di domenica, è stato sorpreso mentre passeggiava per le vie di Como, con in mano la pistola giocattolo che puntava verso i passanti e le macchine che transitavano.

Immediatamente individuato è bloccato dai carabinieri, giunti sul posto a seguito di richiesta dei cittadini spaventati da quanto stava accadendo, è stato sottoposto a perquisizione. Addosso aveva anche un coltellino a serramanico e un coltello svizzero con lama di lunghezza di 8 cm ciascuno, nonché di 44 munizioni a salve.

© RIPRODUZIONE RISERVATA