Rapina al benzinaio di Pedrinate
Fuga verso il valico di Drezzo

I banditi indossavano dei caschi ed erano armati di pistola: hanno ferito un cliente

Rapina al benzinaio di Pedrinate Fuga verso il valico di Drezzo
Il valico di Drezzo-Pedrinate da dove i rapinatori potrebbero essere passati nella loro fuga

Tornano le rapine ai distributori ticinesi a due passi dal confine.

Questa volta però da Colverde potrebbe arrivare un aiuto concreto per risalire ai due autori dell’assalto avvenuto ieri mattina, qualche minuto prima delle 11, in via Tinelle a Pedrinate. Questo perché i due rapinatori, indossando caschi da moto e armati di pistola, dopo aver razziato quanto presente in cassa minacciando la commessa, sono fuggiti verso l’Italia dunque verso il valico di Drezzo. Stando alla polizia cantonale, prontamente intervenuta sul posto, i due rapinatori - che hanno anche “prelevato” portafogli e cellulare ad un cliente, ferendolo lievemente ad una mano - parlavano italiano “senza accenti particolari” e si sono diretti verso l’Italia “a bordo di uno scooter grigio”.

E qui entra in gioco il sistema di videosorveglianza che monitora tutti gli accessi a Colverde. Che potrebbe aver ripreso la fuga dei due.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}