Rocio: «Con Chicco  dalla parte dei bambini»
Rocio Munoz Morales con la pochette Chicco di felicità by Borbonese per Chicco Artsana e una copia di “Tess”, il magazine di mode di La Provincia

Rocio: «Con Chicco

dalla parte dei bambini»

L’attrice e modella è testimonial di Chicco di felicità 2017

una pochette firmata Borbonese, con finalità benefiche

«Che cos’è per me la felicità? Ridare un sorriso ai bambini in difficoltà e alle loro famiglie». Esprimono empatia le parole di Rocio Munoz Morales, attrice (“Un passo dal cielo”) e modella (tra le protagoniste più glamour dell’ultimo Festival di Sanremo), testimonial di Chicco di felicità 2017. L’iniziativa, presentata stamattina a Milano, ha per protagonista una pochette Borbonese - storico brand della pelletteria di lusso del Made in Italy - in un progetto solidale a favore, quest’anno, dell’Associazione Caf - Centro di aiuto ai minori e alla famiglia in crisi. La limited edition di Borbonese per Chicco di felicità 2017 si inserisce nel solco di un programma consolidato, ormai decennale, che ha consentito all’azienda comasca Chicco Artsana di supportare centinaia di situazioni di fragilità nel nostro Paese. Nelle boutique Borbonese e nei negozi Chicco la borsina, in nylon stampato a motivi Occhio di pernice e griffata con il marchio, si potrà acquistare al prezzo di 20 euro. «Siamo felici di presentare un oggetto utile, raffinato ed esclusivo, ma accessibile grazie al contributo di Borbonese» ha detto Francesca Catelli, CSR Director di Artsana Group. «Scegliere il Chicco di felicità, indossarlo o regalarlo significa testimoniare la vicinanza al mondo dei bambini in difficoltà». Quest’anno il sostegno va all’Associazione Caf. Di quali fragilità si occupa, precisamente? «Da quasi 40 anni prestiamo servizio a domicilio alle mamme in condizioni difficili, con problemi collegati all’immigrazione, alla solitudine, all’emarginazione - ha precisato in conferenza stampa Luisa Pavia, amministratore delegato - L’impegno per la prevenzione, spesso non compreso dalle istituzioni, è fondamentale per togliere dalle condizioni di pericolo madri e figli. Nelle nostre 3 comunità, inoltre, accogliamo numerosi bambini, anche piccolissimi, tolti provvisoriamente alle famiglie per abusi o trascuratezza. Il personale, di altissimo livello, garantisce il massimo dell’attenzione alle esigenze di ognuno». Francesca Mambrini, direttore creativo di Borbonese, al quale si deve lo styling della pochette («con uno staff meraviglioso») ha precisato che l’azienda «da tempo è impegnata ad aiutare i bambini ai quali è stata rubata l’infanzia». Accanto ai due colori - blu e rosa - la pochette assumerà un’ulteriore nuance, in occasione del Natale. «Mi piacerebbe - ha concluso Rocio, madrina e testimonial, mamma di Luna, 1 anno e pochi mesi, nata dal legame con Raul Bova - poterci trovare tra un anno, per vedere quali frutti ha portato questo delizioso oggetto, che anzitutto esprime un affetto grande per i più piccoli, specie per i più esposti alle fragilità». Ad oggi sono 500 mila le persone che, acquistando un Chicco di felicità, hanno partecipato a migliorare la vita di mamme, famiglie e bimbi in condizioni di bisogno. Info: www.shop.chicco.it e www.borbonese.com/it

© RIPRODUZIONE RISERVATA