San Fermo di vino. Open day gustoso
per cantine e vigneti

Il giro di degustazioni parte da Villa Imbonati.Visite alle aziende per tutto il pomeriggio di domenica. L’idea è della Pro Loco, per far scoprire i prodotti locali

San Fermo di vino. Open day gustoso per cantine e vigneti
Il vigneto della tenuta Ronco Regio a Cavallasca

Poco ma buono. Le colline di San Fermo non ospitano solo rotonde ben curate e dossi, ma anche vigneti che da anni producono un vino apprezzato, sebbene poco conosciuto.

A differenza della zona del Mendrisiotto, dove c’è la strada del vino e una valorizzazione della coltivazione delle colline adiacenti quelle di San Fermo e dalla zona di confine, i vigneti dalle nostre parti sono meno conosciuti, ma da anni, anzi, in alcuni casi da generazioni, sono accuditi e fatti crescere da attività agricole a conduzione familiare.

Ci sono belle storie di vino sul territorio, tanto che la Pro Loco, nella giornata di domenica, ha organizzato “San Fermo di vino” un pomeriggio tra le cantine della zona, visitabili partendo a piedi da Villa Imbonati e andando a scoprire sapori e saperi con un tour guidato.

Le colline moreniche di San Fermo sono ideali per l’uva, visti i polposi grappoli che si producono sui terrazzamenti della zona di Vergosa e di Carbonera, ai piedi del Monte Sasso, siamo nella zona al confine con il parco della Spina Verde. A San Fermo e sulle colline di Montano si fa un buon vino con uvaggi di cabernet sauvignon, merlot, corvina e chardonnay.

L’articolo completo sull’edizione di venerdì 12 novembre de La Provincia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}