San Fermo, parcheggio S.Anna  «I soldi devono andare a tutti»
Le macchinette per pagare la sosta all’autosilo dell’ospedale

San Fermo, parcheggio S.Anna

«I soldi devono andare a tutti»

Il consigliere regionale Angelo Orsenigo chiede
di rivedere le intese sugli incassi

«Porteremo in Regione le 5 mila firme raccolte in questi mesi che chiedono di rivedere l’accordo di programma sull’ospedale Sant’Anna»

Il consigliere Pd Angelo Orsenigo è determinato ad andare fino in fondo sulla questione affaire posteggi dell’ospedale Sant’Anna che, secondo il consigliere regionale, ogni anno riconferma un’ingiustizia collettiva a favore del Comune di San Fermo.

«Abbiamo raccolto 5 mila firme – spiega Orsenigo - 884 persone hanno firmato la petizione online (lanciata a fine gennaio ndr), le altre hanno firmato durante le primarie del 4 marzo e nei banchetti che abbiamo fatto in tutta la provincia. Inoltre, c’è la mozione che sta passando nei diversi consigli comunali, in cui si chiede di rivedere l’accordo. L’hanno già approvata a Casnate con Bernate, Lipomo e Gera Lario. Lunedì sera sarà discussa in consiglio comunale a Como. Portare una mozione del genere è anche un impegno politico».

Secondo Orsenigo qualcosa si sta muovendo per far sì che l’accordo venga modificato. Ed è lo stesso consigliere regionale a ricordare un passaggio avvenuto il 17 settembre 2013 in Regione, quando l’allora consigliere regionale Alessandro Fermi, oggi presidente del consiglio regionale, presentò una mozione che fu approvata all’unanimità da tutti i consiglieri regionali comaschi in cui si chiedeva di convocare il collegio di vigilanza per abbassare le tariffe del parcheggio e per stralciare dalle opere ancora da realizzare la bretellina che avrebbe collegato via Ravona a via Peneporto, in pratica, rivedere l’accordo di programma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA