Spaccio nei boschi, cinque arresti
Olgiate - Carabinieri in azione

Spaccio nei boschi, cinque arresti

La banda spacciava eroina, cocaina e hashish a Olgiate, Gironico, Montano Lucino, Lurate e Villa Guardia

Cinque arresti. Così i carabinieri di Cantù, nell’ambito dell’inchiesta “Boschetto 2”, hanno inflitto un duro colpo allo spaccio nei boschi del parco Lura. Si tratta di quattro persone di nazionalità marocchina e di una lariana.

Secondo gli investigatori, mediamente la banda ogni giorno riusciva a spacciare circa 200 grammi di cocaina, 150 di eroina e 100 di hashish. Recuperati e sequestrati anche diverse centinaia di euro ed alcune decine di franchi, frutto di soli pochi minuti di spaccio di droga nel bosco.

L’indagine ha riguardato lo spaccio nei boschi nel “Parco del Lura”, in una zona compresa tra cinque comuni comaschi: Olgiate Comasco, Gironico (ora Colverde), Lurate Caccivio, Montano Lucino e Villa Guardia.

In mesi di attività i militari hanno individuato e segnalato alla Prefettura oltre 170 assuntori abituali di stupefacenti che si rifornivano dai 5 arrestati, nonché recuperato svariati etti di droga, tra cocaina, eroina e hashish che i malviventi dei boschi vendevano ai loro clienti.

I dettagli sul giornale in edicola domani, giovedì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA