Stazione vietata ai disabili  Il caso Grandate va in Regione
Gli ascensori per i disabili sono ancora fuori uso a distanza di mesi dalle segnalazioni

Stazione vietata ai disabili

Il caso Grandate va in Regione

Ascensori fermi, rampe del sottopasso chiuse a Grandate Breccia

E i consiglieri comaschi alzano la voce: «Una situazione intollerabile»

Per colpa dei lavori di riqualificazione della stazione i disabili da due mesi non riescono a prendere il treno a Grandate Breccia. E ora il caso finisce in Regione.

Manca la passerella, le rampe del nuovo sottopasso sono chiuse, gli ascensori non sono stati messi in funzione, per arrivare al secondo binario bisogna per forza fare due rampe di scale. Ad inizio aprile abbiamo segnalato questo grave disservizio, un inconveniente che doveva essere temporaneo, in vista di un rinnovamento e un miglioramento di tutta la stazione, tuttavia il problema persiste da circa 60 giorni. Così alcuni consiglieri regionali si stanno interessando al caso.

Il consigliere segretario Daniela Maroni ha presentato una interrogazione al Pirellone.

I dettagli su La Provincia in edicola lunedì 29 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA