Tavernerio, motocross nel parco  «Un pericolo per chi passeggia»
Il Comune ha posizionato i cartelli di divieto: uno è già stato rimosso

Tavernerio, motocross nel parco

«Un pericolo per chi passeggia»

Varie segnalazioni: «Viaggiano ad alta velocità, non potrebbero nemmeno passare»

Cosa c’è di più bello e anche salutare di una passeggiata nei boschi sopra il paese e nella Valle del torrente Cosia?

Peccato che la passeggiata rischia di diventare un incubo con moto da enduro che si dilettano a velocità spericolate sui sentieri in veri e propri rally.

Le segnalazioni arrivano da alcuni residenti che hanno percorso nei giorni scorsi la Valle del Cosia che dal centro storico del paese sale verso Albese con Cassano e verso il Bolettone (viene chiamata anche Valle di Albese).

Ma il problema sembra non essere circoscritto solo a questa zona: altri concittadini denunciano episodi analoghi anche nelle valli dei boschi della frazione montana di Ponzate, al confine con Como. Molti cittadini hanno segnalato questi episodi sui social e anche alle autorità comunali, che confermano il problema. Lo stesso sindaco, Mirko Paulon, conferma la situazione di disagio: «Recentemente sono state date già delle multe – commenta – Sono stati posati dei cartelli: uno lo hanno già asportato. Non si può assolutamente transitare con le moto. È vietato».

Chi transita senza l’autorizzazione rischia una sanzione amministrativa pecuniaria da 105,57 euro a 316,71 euro. E’ in corso il riposizionamento di nuovi cartelli.

(Simone Rotunno)


© RIPRODUZIONE RISERVATA