Tavernerio, la rotonda si sbriciola  Cubetti di porfido come proiettili
Un cubetto di porfido nel bel mezzo della carreggiata stradale all’altezza della rotonda

Tavernerio, la rotonda si sbriciola

Cubetti di porfido come proiettili

L’allarme degli automobilisti che passano sulla Como-Lecco all’altezza dello svincolo per il centro

Pericolo alla rotonda tra la Briantea e via Provinciale, su una delle arterie più trafficate di Tavernerio e della Provincia di Como. Da giorni infatti lo stato della rotonda è in condizioni pessime e l’area a sampietrini che circonda la parte verde della rotonda è in più parti sconnessa e rovinata, col risultato che molte pietre si sono staccate e sono finite proprio all’interno della carreggiata della Como-Bergamo creando non pochi disagi e situazioni di pericolo.

Probabilmente a causa dell’usura del tempo e anche delle condizioni atmosferiche, la pavimentazione che circonda la rotonda si è completamente scollata e rovinata in più punti. La rotatoria sorge al bivio tra la provinciale Como-Bergamo e via Provinciale, la bretella che collega la Briantea al vecchio stradone Como-Erba, passando per il centro di Tavernerio. Ogni giorno in quel punto transitano migliaia di veicoli, che nelle ore di punta fanno registrare traffico congestionato e lunghe code.

La rotonda si trova infatti esattamente a metà tra il bivio tra la Como-Bergamo e la Como-Lecco, in territorio di Tavernerio, e le rotonde della Briantea, nel tratto di Lipomo. Le pietre in mezzo alla strada nei giorni scorsi nel migliore dei casi hanno ulteriormente rallentato il traffico, costringendo gli automobilisti ad evitarle facendo gli slalom: qualcuno è anche sceso per raccogliere i sampietrini e ributtarli nell’aiuola della rotonda o metterli a bordo strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA