Tavernerio, Mensa eco, verde e biologica  Ora a scuola si mangia al meglio
Ultimati i lavori di ammodernamento della mensa (Foto by archivio)

Tavernerio, Mensa eco, verde e biologica

Ora a scuola si mangia al meglio

Il centro di cottura di via Vivenda è stato rifatto all’avanguardia

Nuovi frigo, reparti per diete speciali, meno sprechi e niente oli negli scarichi

Moderna, ecosostenibile, verde e biologica. Il centro cottura delle mense scolastiche di Tavernerio al passo coi tempi. Sono ultimati i lavori di ammodernamento.

La collaborazione fra l’amministrazione comunale e Vivenda spa, la società del Gruppo La Cascina che ha in gestione il servizio di ristorazione scolastica, ha permesso il rinnovamento del centro cottura, più moderno ed eco-friendly.

Investimento da 200mila euro

Pochi giorni fa il Ministero delle politiche agricole aveva certificato che le mense di Tavernerio sono biologiche Netto cambio di passo nella preparazione dei pasti per le scuole comunali.

Grazie a un investimento di 200mila euro, la cucina di via Provinciale, gestita dalla Vivenda spa, ha radicalmente cambiato la sua fisionomia, divenendo un centro cottura di ultima generazione.

Durante i mesi estivi la società, che da due anni prepara i pasti per le scuole del paese, ha così dato avvio ai lavori di riqualificazione e rinnovamento. Un lavoro che rende più efficiente la fase di preparazione dei pasti e offre ai cuochi spazi più ampi, confortevoli e accoglienti. Della precedente struttura è rimasto ben poco: la superficie calpestabile è più che triplicata, passando dagli originali 36 mq agli attuali 120.

È stato inoltre ricavato uno spazio per un nuovo ufficio dedicato agli ordini, alla gestione delle diete speciali e delle prenotazioni. In più è stata allestita un’area per lo stoccaggio delle materie prime e degli alimenti, sono state predisposte due zone per la lavorazione della frutta, della verdura e delle carni come arrosti, polli e tacchini. La Vivenda ha rivoluzionato anche le modalità di preparazione dei pasti, dotando il locale di nuovi frigoriferi per la carne, i salumi, i formaggi e l’ortofrutta.

Prestando attenzione ai principi dell’ecosostenibilità, si è deciso di investire in nuovi macchinari con un duplice obiettivo: migliorare i tempi di lavorazione e abbattere i consumi di acqua ed energia.

Illuminazione a led

L’illuminazione del centro cottura, per esempio, è ora a led e le moderne lavastoviglie consentono risparmi di due litri d’acqua a ciclo. I muri e le pareti sono realizzati con prodotti “greenbuilding”: malte e intonaci naturali, traspiranti ed ecocompatibili.

È stato installato un impianto degrassatore per evitare che gli olii e i grassi di origine animale e vegetale dei cibi finiscano nella rete fognaria.

Soddisfatti il sindaco, Mirko Paulon, ed Enzo Dimatteo, direttore di produzione Area Nord per la Vivenda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA