Tavernerio: raid dei ladri   nella casa dei missionari
La casa dei Padri Saveriani a Urago di Tavernerio presa di mira dai ladri (Bartesaghi)

Tavernerio: raid dei ladri

nella casa dei missionari

È accaduto nella frazione di Urago, dove c’è la sede dei Padri Saveriani: tutti i religiosi erano a cena. I malviventi hanno messo a soqquadro le stanze

I ladri non si fermano davanti a niente e nessuno, nemmeno ai luoghi e alle persone consacrate. Furto nella serata di mercoledì alla sede del Padri Missionari Saveriani di via Urago, nell’omonima frazione. La casa dei missionari, centro di incontro, formazione e ritiri spirituali per diffondere il senso dell’evangelizzazione missionaria, sorge nel cuore della frazione di Urago, circondato da un ampio parco.

I ladri, come spesso accade in questo periodo dell’anno, sono entrati in azione all’ora di cena, quando era ormai già buio. Probabilmente conoscevano le abitudini degli otto padri, che sono ospitati nella struttura di Urago di Tavernerio. Hanno infatti aspettato che i padri andassero in refettorio per la cena, intorno alle 19.15, e quindi sono entrati in azione.

Difficile stabilire, dalle prime informazioni raccolte, se ad agire sia stato un singolo ladro o se invece si trattasse di un gruppo di ladri. I padri assicurano che la forzatura della porta di sicuro avrà fatto rumore, ma loro non hanno sentito proprio niente. Una volta all’intero della casa dei Padri Saveriani, i ladri sono andati a botta sicura: sono infatti saliti al primo piano, hanno forzato le stanze dei padri e sono entrati mettendole a soqquadro, alla ricerca di denaro contante e di ori o preziosi. Alla fine hanno trovato solamente qualche centinaio di euro.

L’articolo completo su La Provincia di venerdì 22 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA