Tavernerio, scarichi sospetti nel Cosia  Il sindaco: «Faremo le verifiche»
Scarichi sospetti nel Cosia: arriva una nuova segnalazione

Tavernerio, scarichi sospetti nel Cosia

Il sindaco: «Faremo le verifiche»

La segnalazione di un cittadino: «È l’ennesimo episodio»

Dopo soli tre mesi ci risiamo. Il torrente Cosia, a pochi passi dal centro del paese, sotto via Provinciale e la zona del Laghetto, si presenta ancora sporco e con sversamenti di acque nere fognarie.

Dopo la segnalazione emersa poco prima di Natale, ora ne arriva un’altra. A chiedere che si faccia qualcosa per tutelare una delle aree ambientali più belle del paese e della zona è un pensionato di Como. «Non è la prima volta che trovo il Cosia in queste condizioni. Lo scorso autunno era addirittura peggio con ampi tratti sporchi – racconta - Nei giorni scorsi però la situazione che ho ritrovato restava preoccupante. In alcuni punti ho trovato bottiglie di plastica abbandonate, ma la cosa che preoccupa di più è lo stato delle acque: sono sporche e torbide, segno che nel torrente vengono immesse acque o rifiuti che non dovrebbero entrare».

Il sindaco di Tavernerio, Mirko Paulon, ha affermato: «Faremo come sempre ulteriori verifiche».


© RIPRODUZIONE RISERVATA