Tavernerio: Il muro in new jersey  resta al suo posto  «Brutto, ma efficace»
Massimo Pennacchioli accanto al muro in new jersey lungo la Provinciale

Tavernerio: Il muro in new jersey

resta al suo posto

«Brutto, ma efficace»

Lavori in corso nonostante le lamentele

In dirittura di arrivo i lavori sulla strada provinciale Como-Bergamo per la riqualificazione e la messa in sicurezza del tratto, percorso ogni giorno da migliaia di veicoli in transito da e verso Como. E le proteste non abbattono la muraglia di new jersey.

In questi giorni è in corso la posa di un guardrail per la protezione del ciglio stradale nella zona della Sidac Break, al bivio tra la Como-Bergamo e la Como-Lecco. Lavori che completano la riqualificazione di tutto l’asse della provinciale che attraversa il territorio comunale di Tavernerio, dal confine con Lipomo a quello con Albese con Cassano.

I lavori termineranno, come fanno sapere dall’ufficio tecnico provinciale, entro i prossimi quindici giorni: entro la fine di luglio, quindi, prima delle ferie estive, il cantiere per i lavori voluti e programmati dall’amministrazione provinciale guidata da Maria Rita Livio saranno chiusi.

Gli interventi sulla Briantea erano iniziati con la realizzazione delle nuove isole con passaggi pedonali protetti nel tratto di provinciale sopra la frazione di Rovascio.

Poi hanno fatto parlare di sé nelle scorse settimane soprattutto per la posa di blocchi di new jersey in cemento per una lunghezza di oltre cento metri, a protezione del ciglio stradale sottostante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA