Uccisa dal male a 44 anni  Civello piange mamma Daniela
Daniela Mognoni aveva 44 anni

Uccisa dal male a 44 anni

Civello piange mamma Daniela

La donna ha lottato fino all’ultimo: lascia il marito e una figlia. I funerali domani, venerdì 13, alle 15 in parrocchiale. Appello solidale della famiglia

Occhi chiari e trasparenti, un sorriso dolce e sempre gentile. Attenta e riservata, equilibrata e carina con tutti: Daniela Mognoni ha tenuto duro fino alla fine, ha affrontato con perseveranza ed anche delicatezza l’esperienza della malattia che nell’ultimo anno l’ha costretta a curarsi prima al cuore e poi tentare di sconfiggere un male che fa paura e che in pochissimo tempo l’ha strappata dalla sua famiglia e dai tanti amici.

Daniela ha vissuto anche lottando e tenendo molto riserbo sulla sua vicenda. Se ne è andata a soli 44 anni lasciando il marito Claudio, la figlia Irene di 16 anni e tutti coloro che in paese e nei dintorni la conoscono, le vogliono bene ed in questo momento si chiudono nel silenzio di chi vuole rispettare la sua indole gentile, ma molto riservata.

Daniela è stata molto attiva nel suo lavoro, tanti i sorrisi che ha portato nelle case lavorando insieme alle colleghe per la Just Italia che distribuisce cosmetici naturali svizzeri. Proprio dalla cura, dall’attenzione per le piccole e grandi cose, parte anche un messaggio che Daniela, attraverso le sue ultime intenzioni, ha voluto dare.

Da qui la richiesta della famiglia di non inviare fiori, ma eventuali offerte dal devolvere alla Fondazione Just Italia Onlus, realtà nata nel 2008 che ha in attivo moltissimi progetti, sia a sostegno delle donne, sia a livello nazionale o locale e che, tra le altre cose, sostiene Airicerca un’associazione che si sta muovendo creando una comunità internazionale di ricercatori italiani su scala mondiale.

L’ultimo saluto a Daniela verrà dato domani, venerdì 13 aprile, alle 15nella chiesa parrocchiale dei santi Cosma e Damiano a Civello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA