Uno spettacolo con rock e moto  Così Giulio incanta la California
Le evoluzioni con le moto da cross accompagnate dalle note magiche della chitarra di Giulio Maceroni

Uno spettacolo con rock e moto

Così Giulio incanta la California

Show da tutto esaurito per il giovane musicista di San Fermo. L’idea vincente è quella di suonare accompagnato da acrobati del cross

Rock to flip, il progetto lanciato dai musicisti Giulio Maceroni ed Alessandro Martire, non solo è decollato alla volta della California, dove Giulio è “atterrato” con la sua chitarra per tre eventi Rock to flip, ma ha registrato il sold out portando per tre volte oltre 10 mila persone con il naso all’insù e l’adrenalina nel sangue per quello che si vedeva e sentiva durante gli show.

Rock to flip è un evento musicale in cui Giulio suona la sua chitarra elettrica mentre un “coro” di motociclisti fanno evoluzioni acrobatiche, proprio sopra la testa del musicista venticinquenne che ha già al suo attivo collaborazioni con i giganti del rock.

Prima di inventare Rock to flip e di avere a che fare con lo scenario californiano delle spiagge di Long Beach, dell’area di Temecula e della desertica Ocotillo Wells (i luoghi in cui si sono tenuti i tre concerti nelle scorse settimane) Giulio ha composto per Ktm, Gopro, Sony Action Cam. Alcune sue composizioni sono state mandate in onda da MTV Italia.

Inoltre, dal 2015 il connubio tra musica spettacolare e moto è stato lo spunto per eventi benefici e di inclusione della disabilità, come gli eventi di Motoemusica insieme che si erano tenuti a San Fermo, Cavallasca, Villa Erba. Qui, nella primavera 2015, si erano riuniti Vanni Oddera, il team Daboot e Francesco Facchinetti con P aolo Meneguzzi.

Conclude Giulio: «Uno dei tre eventi in California ha avuto come protagonista Robbie Maddison - lo stuntman motociclistico australiano famoso in tutto il mondo ndr- Questi eventi californiani sono stati possibili grazie al lavoro di tutto il nostro team e del nostro team manager Rosco Felcher».


© RIPRODUZIONE RISERVATA