Vacallo, fallita la palestra Un centinaio di iscritti    chiedono  il rimborso
La palestra “Keep Fit Club” di Vacallo: dichiarato lo stato di fallimento

Vacallo, fallita la palestra
Un centinaio di iscritti

chiedono il rimborso

Il Keep Fit Club ha chiuso ad agosto, ora la decisione della Procura di Mendrisio. Gli iscritti: «Fino all’ultimo hanno incassato gli abbonamenti, poi sono spariti»

Ci sono anche molti comaschi fra i circa cento soci della palestra Keep Fit Club di Vacallo, a poche centinaia di metri dal confine, che dopo aver rinnovato i loro abbonamenti, anche annuali, alla fine di agosto hanno trovato la porta della struttura chiusa e un cartello che avvisava che l’attività è cessata.

Che è successo? La scorsa settimana la Pretura di Mendrisio Sud ha decretato il fallimento della società che gestisce la palestra, la Kfc Sa, nei prossimi giorni verrà avviata la procedura per le notifiche delle richieste da parte dei creditori, fra questi anche gli iscritti che reclamano un rimborso complessivo di alcune decine di migliaia di franchi e stanno pensando anche a una denuncia penale.

Perché fino a pochissimo prima della chiusura, raccontano anche sui social, la proprietà avrebbe rinnovato gli abbonamenti e incassato il corrispettivo (il contratto annuale costa circa 700 franchi). Poi più nulla, niente palestra nè contatti per chiedere la restituzione di quanto pagato. Sulla porta dell’impianto subito dopo la chiusura spiccavano un paio di cartelli: «Si comunica che le trattative per il passaggio di proprietà non sono andate a buon fine - recitava il primo - e per questo motivo il Keep Fit Club si vede costretto a chiudere per cessata attività». Di «fallimento» parlava già invece esplicitamente il secondo cartello che avvisava i soci «con contratto ancora valido» di un «accordo con il centro Fitness California nel tentativo di garantire una soluzione meno negativa».

Spiega l’accordo il titolare del centro California di Balerna, Alberto Gianetti: «Su contatto del legale che rappresenta Kfc SA, abbiamo accordato il nostro assenso a informare i clienti del Keep Fit Club che siamo disposti ad esaminare direttamente caso per caso i contratti ancora in essere, per cercare una possibile collocazione con una valutazione e permuta almeno parziale della parte residua dell’abbonamento acquistata e non ancora goduta al Kfc, offrendo inoltre, senza chiedere nulla in cambio, la possibilità di usufruire di una settimana gratuita al nostro Acquapark e di provare su appuntamento il centro fitness».

Gianetti precisa che «il Centro California non ha niente a che vedere con il Keep Fit Club e con la KfcSa, non abbiamo rilevato nè acquisito alcunché dalla citata società, pertanto non abbiamo in mano nulla che possa farci risalire a nominativi o contatti dei clienti di Kfc, è a discrezione di questi ultimi la facoltà di presentarsi personalmente da noi per chiedere ulteriori informazioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA