Villa Guardia, Medie da ampliare  Ma il progetto è bloccato
Il rendering mostra come potrebbe essere modificata la scuola media Antonio Sant’Elia

Villa Guardia, Medie da ampliare

Ma il progetto è bloccato

L’iter è iniziato nel 2015, ma adesso mancano i finanziamenti da parte dello Stato e i decreti attuativi

Tutto bloccato sul fronte della ristrutturazione ed ampliamento della scuola media Antonio Sant’Elia.

Sebbene si parli di approfittare di questo momento in cui le scuole sono chiuse per provvedere ai lavori di edilizia scolastica, mancano le direttive su tempi e sui finanziamenti, così tutto resta congelato.

Per quanto concerne la ristrutturazione e ampliamento dell’Antonio Sant’Elia di via Vittorio Veneto, il Comune nell’estate 2015 aveva chiuso la sua prima gara europea, solo il progetto è costato 378 mila euro per un intervento di oltre 3 milioni di euro.

Dopodiché, a luglio 2018, si attendeva il progetto definitivo e quindi la gara per i lavori. Ma nulla di tutto ciò è avvenuto. Il Comune ha comunque sempre provveduto a sistemare tutti gli edifici scolastici che sono a norma (anche il plesso di via Torino a 4), spendendo in questi ultimi due anni un milione e mezzo di euro, ma per l’ampliamento delle medie tutto è fermo e le prospettive non sono rosee.

«I finanziamenti da parte dello Stato sono bloccati, mancano i decreti attuativi – dice Paolo Veronelli, assessore alle opere pubbliche e vicesindaco - ci sarebbero circa 2 milioni e mezzo di euro da chiedere entro settembre 2020 che poi verrebbero erogati nel 2021, ma al momento non c’è possibilità di avanzare la richiesta. Con quei soldi e con la parte di avanzo di amministrazione (l’anno scorso c’erano circa 2 milioni e 800 mila euro ndr) potremmo dare corso a quei lavori ma occorre capire cosa serve ora all’istituto scolastico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA