«Calcio Como, troppi debiti»  La Procura chiede il fallimento
Como Pietro Porro presidente del Como Calcio esce dallo stadio Sinigaglia (Foto by Carlo Pozzoni)

«Calcio Como, troppi debiti»

La Procura chiede il fallimento

Il 13 luglio il Tribunale valuterà l’istanza di dissesto della società di viale Sinigaglia. Insolvenze per centinaia di migliaia di euro

La Procura ha chiesto il fallimento del Calcio Como. L’istanza è stata presentata nei giorni scorsi ed è stata decisa in seguito a una trasmissione di atti formalizzata dal giudice civile che, ad aprile, aveva dato ragione all’ex presidente Enzo Angiuoni che chiedeva di essere sollevato da una garanzia fidejussoria di 700.000 euro circa sul mutuo di Orsenigo. Ma non solo. Perché la Procura avrebbe accertato diverse insolvenze da parte della società di viale Sinigaglia con centinaia di migliaia di euro di debiti nei confronti dell’Agenzia delle Entrate e dell’Inail. Da qui l’istanza di fallimento depositata dalla Procura. L’udienza davanti al tribunale fallimentare è stata fissata per il 13 luglio prossimo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA