Neve annunciata, ma è caos  Polemiche per i bus senza catene  Como, code in Oltrecolle e a Lora  E c’è chi va in calesse. Guarda il VIDEO

Neve annunciata, ma è caos

Polemiche per i bus senza catene

Como, code in Oltrecolle e a Lora

E c’è chi va in calesse. Guarda il VIDEO

Problemi per caduta di rami lungo la linea ferroviaria tra Como e Chiasso, in alcune zone è mancata la corrente elettrica per la caduta di piante.

Spazzaneve al lavoro a San Fedele Intelvi (Foto Aita)

Spazzaneve al lavoro a San Fedele Intelvi (Foto Aita)

TREMEZZINA - Una bella immagine dell'isola Comacina innevata (Foto Palumbo)

TREMEZZINA - Una bella immagine dell'isola Comacina innevata (Foto Palumbo)

Se la mattinata è stata un delirio, il rientro a casa serale non è certo una passeggiata. Altro che «siamo intervenuti per pulire le strade». Decine di lettori hanno chiamato infuriati in redazione per la situazione disastrosa della viabilità comasca, a dispetto di una giornata di “emergenza” ampiamente annunciata.

Alle 18 si è formata una coda fissa a partire dal viadotto dei Lavatoi in direzione Oltrecolle. Caos fino a Lipomo. Code e rallentamenti anche sulla via Statale per Lecco, in uscita dalla convalle. Ancora una volta la colpa principale è dei mezzi pesanti.

In serata è mancata la luce in alcune zone di Cantù, Colverde e Inverigo, in alcuni casi per piante cadute sui fili.

Rallentamenti anche in autostrada, in particolar modo tra Fino Mornasco e la barriera di Grandate.

In via Bellinzona i vigili del fuoco e i carabinieri sono stati costretti a intervenire, dopo le 18, a causa di numerosi pullman che non avevano le catene e che sono rimasti bloccati.

Autobus senza catene fermi a bordo strada a montarle, Tir bloccati sull’Oltrecolle (chiusa e poi riaperta), Canturina e via Statale per Lecco praticamente bloccate in una coda unica: questa la scena della mattinata a causa della nevicata in atto su tutto il territorio della provincia.

Camionista che monta le catene sulla Statale per Lecco

Camionista che monta le catene sulla Statale per Lecco
(Foto by Andrea Butti)

Il traffico è rimasto scorrevole fino alle 7, poi si è scatenato il delirio. La zona peggiore, come spesso accade, è la direttrice che passa da Lipomo: fino alle 11 di questa mattina si è proceduto a meno di 5 chilometri all’ora, con molti bus fermi ai lati delle strade a montare le catene e altrettanti tir bloccati.

Il traffico bloccato a Lora

Il traffico bloccato a Lora
(Foto by Andrea Butti)

Proprio due tir che non montavano le catene sono la causa della chiusura di via Oltrecolle (poi riaperta) con i carri attrezzi che hanno provveduto a spostarli.

Ritardi anche per quanto riguarda i treni, sulla tratta Como Milano, fino a un’ora e mezza, in conseguenza della chiusura della linea, decisa questa mattina alle 7.30 dopo la caduta di alcuni rami tra le stazioni di Chiasso e Como. La situazione sta rientrando lentamente nella normalità.

Il tir soccorso a Lurago d’Erba

Il tir soccorso a Lurago d’Erba
(Foto by Vigili del fuoco)

A Lurago d’Erba i vigili del fuoco sono intervenuti per liberare un autoarticolato finito a bordo strada. E sempre i pompieri sono intervenuti a Bizzarone per tagliare una pianta pericolante sotto il peso di neve e ghiaccio.

In questo tardo pomeriggio la neve non sta smettendo di cadere: ecco qui sotto la situazione alle 17,15 sulle strade di Appiano Gentile, in centro e sulla Provinciale:

La situazione neve in centro ad Appiano alle 17,15

La situazione neve in centro ad Appiano alle 17,15

La situazione sulla Lomazzo-BIzzarone all’altezza di Appiano alle 17,18

La situazione sulla Lomazzo-BIzzarone all’altezza di Appiano alle 17,18


© RIPRODUZIONE RISERVATA