Dongo, la Polizia chiude  il centro scommesse
L’operazione è stata condotta dalla Polizia (Archivio)

Dongo, la Polizia chiude

il centro scommesse

L’attività non era autorizzata e le giocate venivano effettuate tramite un operatore maltese. Segnalato il titolare dell’esercizio

Centro scommesse non autorizzato. Con questa motivazione il questore di Como ha ordinato alla Polizia di Stato la chiusura dell’esercizio che si trova a Dongo. Gli uomini della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della locale Questura, come si legge in una nota, hanno effettuato controlli mirati all’esercizio, e, per certificare l’attività illecita, hanno effettuato anche alcune puntate, che non hanno portato a vincite. Il titolare, che operava senza la licenza del Questore e mediante giocate effettuato presso un operatore maltese non autorizzato a raccogliere scommesse in Italia è stato segnalato all’autorità Giudiziaria per avere esercitato un’attività di raccolta scommesse non autorizzata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA