Erba, un furto dopo l’altro al supermercato  Pensavano di cavarsela, sono in carcere
La merce rubata e recuperata dai carabinieri

Erba, un furto dopo l’altro al supermercato

Pensavano di cavarsela, sono in carcere

Coppia di romeni rubava la merce e la consegnava al complice tunisino all’esterno

Avanti e indietro dal supermercato con bottiglie di vino pregiate, superalcolici e testine di ricambio per lo spazzolino da denti.

Piccoli furti “a rate” concentrati nel giro di pochi minuti, fino a quando i ladri sono stati identificati e arrestati dai carabinieri di Erba. È successo venerdì al supermercato Iperal di via Volontari della Libertà; ieri mattina i tre responsabili, tutti di origine straniera, sono stati processati dall tribunale di Como: due sono finiti in carcere, uno ha beneficiato della sospensione condizionale della pena.

Protagonisti della vicenda sono due rumeni residenti a Milano, entrambi pregiudicati. Venerdì, all’ora di pranzo, i due rumeni sono entrati e usciti più volte dal supermercato rubando ogni volta bottiglie pregiate e testine di ricambio per lo spazzolino da denti; la refurtiva veniva consegnata a un terzo complice residente a Milano, classe 1990, il tunisino aspettava a breve distanza i due rumeni con un trolley pronto a ricevere la refurtiva.

Di lì a poco i ladri sono stati identificati in corrispondenza della vicina stazione di piazza Padania, dove si erano trasferiti pronti a darsi alla fuga in treno verso Milano. I militari li hanno sorpresi con un trolley pieno di merce per un valore complessivo di circa 600 euro di merce alla quale era stato tolto il sigillo anti taccheggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA