Traffico impazzito sulla Regina  fino a sera per la frana sulla 36
Questa alle 17.30 la situazione a Sala Comacina (foto Simona Puricelli)

Traffico impazzito sulla Regina

fino a sera per la frana sulla 36

Le auto deviano sulla sponda comasca, un serpentone lunghissimo in centro lago. Mobilitata la Polizia Stradale. La situazione normalizzata alle 20

Continuano a farsi sentire gli effetti della chiusura della Superstrada Milano-Sondrio nel tratto compreso tra Bellano e Abbadia Lariana in seguito ad una frana avvenuta a Lierna. La statale Regina della sponda comasca dalle 16 in poi ha vissuto il terzo pomeriggio difficile per non dire difficilissimo sul fronte della viabilità. Tutti in coda nelle strettoie di Sala e Ossuccio, con il lungo serpentone che alle 17.30 ha superato (direzione Como) Lenno. Ben tre le pattuglie della Polstrada impiegate in Centro lago e coordinate dal sovrintendente capo Roberto Casartelli. Si deve a loro il fatto che sin qui è stata evitata la paralisi della viabilità. Numerosi i bus turistici scortati fuori dalle strettoie di Ossuccio e Sala in particolare, come confermato a La Provincia anche dal sindaco di Carlazzo, Antonella Mazza, in transito in auto da Ossuccio. Alle 17, d’intesa con il Sindaco di Moltrasio Maria Carmela Ioculano si è deciso di spegnere il semaforo di Tosnacco per evitare ulteriori “tappi”. La situazione si è normalizzata intorno alle 20 e alle 21.30 verrà riattivato anche il semaforo. (Marco Palumbo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA