Guanzate, ha la villa ma non paga le tasse  La finanza gli sequestra 350mila euro
Il sequestro preventivo è stato materialmente eseguito dai finanzieri della compagnia di Olgiate Comasco

Guanzate, ha la villa ma non paga le tasse

La finanza gli sequestra 350mila euro

Coreano con interessi in Italia e casa al Cinq Fo aveva incassato oltre un milione

Sul suo conto italiano sono transitati, in una manciata di anni, soldi per oltre un milione di euro. Denaro che arrivava dalle provvigioni per i suoi affari tra Italia e Sud-est asiatico. Ma al fisco non ha mai verso neppure un soldo. E così, adesso, i finanzieri della compagnia di Olgiate Comasco delle fiamme gialle gli hanno sequestrato 350mila euro.

La Procura di Como (pubblico ministero Massimo Astori) ha chiesto e ottenuto il sequestro preventivo a carico di un uomo di, 60 anni, originario della Corea del Sud, finito sotto inchiesta per evasione fiscale a carattere transnazionale.

In sintesi l’imprenditore, proprietario di una villa immersa nel verde a Guanzate nel complesso residenziale Cinq Fo, avrebbe incassato le provvigioni ricevute per la commercializzazione di elettrodomestici e cucine senza dichiarare alcun guadagno al fisco italiano (e, si sospetta, nascondendo gli stessi guadagni anche nel suo Paese).

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 24 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA