«Il lago a misura di disabili»  E lo spiegano con un tuffo
Pietro De Maria in azione

«Il lago a misura di disabili»

E lo spiegano con un tuffo

Appuntamento domenica per sensibilizzare sul tema delle barriere Ci sarà anche De Maria

Costume, infradito e asciugamano pronti: è iniziato il conto alla rovescia a Laglio per il “Tuffo di primavera” in programma domenica 31 marzo a partire dalle 9. Le previsioni sembrano promettere una bella giornata di sole e i più esperti e ottimisti garantiscono che l’acqua non è poi così fredda; il clima quasi estivo, poi, contribuirà certamente alla causa.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Commercio e Turismo Riva Romantica, ha lo scopo di trasmettere un messaggio di sensibilizzazione sul tema delle barriere architettoniche e, nello specifico, della possibilità di rendere i litorali raggiungibili anche via lago da persone disabili. Oltre a questo, il tuffo sarà naturalmente occasione per trascorrere qualche ora in compagnia con un’attività fuori stagione. Un gesto originale che vuole essere il punto di partenza verso una nuova gestione delle risorse legate al turismo, come spiegano gli organizzatori, senza trascurare i meno fortunati; alcune imbarcazioni di nuova concezione danno ora la possibilità di raggiungere le strutture per l’attracco dei diportisti, fortunatamente sempre più presenti ma purtroppo non tutte predisposte per accogliere disabili o persone con difficoltà motorie.

Lo scopo dell’iniziativa è proprio quello di trasmettere un messaggio alle amministrazioni locali, al fine di sensibilizzarle sul tema. L’evento si terrà a Laglio in piazza Roma, con apertura delle iscrizioni dalle 9, ci sarà quindi un piccolo spogliatoio da campo per i partecipanti che alle 10 inizieranno i tuffi. A conclusione della mattinata, intorno alle 12, ci sarà un aperitivo offerto in piazza a tuffatori, soci e volontari. Durante tutta la manifestazione, seguita dai mezzi di soccorso della Croce Rossa per garantire massima sicurezza, sarà possibile provare gratuitamente le Waterbike e approcciarsi al mondo delle immersioni approfittando della disponibilità del team Nettuno sommozzatori di Como. La quota di partecipazione è di 10 euro, indispensabile portare accappatoio, costume e ciabatte. Per confermare la partecipazione, scrivere a [email protected] o consultare la pagina Facebook dell’associazione. Presente alla manifestazione anche Pietro De Maria, grande campione nella specialità di Sci Nautico Slalom per Disabili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA