Morto a 43 anni Luca Argenti  Ambulante al mercato, ex canottiere
Luca Argenti, secondo da destra, vince l’ultimo tricolore: è il 2005

Morto a 43 anni Luca Argenti

Ambulante al mercato, ex canottiere

Stroncato da un malore improvviso nella sua abitazione: aveva vinto 5 titoli italiani. Quest’estate aveva donato la frutta utilizzata per il film della Aniston

Aveva appena 43 anni, Luca Argenti e il libro della vita ancora con molte pagine da riempire, accanto agli affetti più cari e ai tre figli. Il destino, invece, si è portato via un grande campione del canottaggio ma, soprattutto, uno sportivo dal cuore grande e un uomo tutto d’un pezzo, tanto conosciuto come ambulante frutticolo del mercato coperto di Como quanto stimato per la sua generosità.

Luca è morto nella giornata di mercoledì, stroncato da un malore fulminante - forse un aneurisma cerebrale, sospettano i medici - mentre si trovava nella sua abitazione.

La notizia ha fatto subito il giro del paese. Anzi, del lago visto che il nome di Luca Argenti è stato abbinato per anni a quello della società “Falco Rupe Nesso”, con la quale aveva conquistato dal 1993 al 2005 ben sei titoli italiani juniores e seniores nel canottaggio a sedile fisso. Un elenco lungo così di titoli provinciali, regionali e nazionali.

Faceva l’ambulante al mercato coperto, Luca Argenti e il suo banco della frutta era una delle tappe che non si potevano mancare. Aveva anche un cuore grande. All’inizio di agosto Argenti aveva procurato la frutta e la verdura per le riprese in centro città del film di Netflix con Jennifer Aninston e Adam Sandler. Alla fine dei ciak aveva deciso che sarebbe stato un peccato buttare via tutto quel cibo. E così aveva deciso di dare in beneficenza quei 40 quintali di frutta e verdura.

I funerali si terranno sabato, alle 10.30 a Nesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA