Navigazione, che record  Sono 105mila i passeggeri  nel ponte di Pasqua
Soltanto l’1% dei biglietti della Navigazione viene venduto online

Navigazione, che record

Sono 105mila i passeggeri

nel ponte di Pasqua

Dallo scorso 11 aprile è possibile acquistare i biglietti online. Ma il servizio ancora non decolla

Sono 105mila i viaggiatori che hanno usufruito, durante il ponte di Pasqua, dei servizi della Navigazione. Un record assoluto, reso noto ieri nella giornata che ha segnato il ritorno alla normalità dopo il caos conseguente alla sospensione del servizio per il vento di domenica.

«Nei quattro giorni del ponte di Pasqua abbiamo trasportato un numero notevolissimo di passeggeri, 105mila - spiega Giovanni Bizzarri, il direttore d’esercizio della navigazione comasca -. La domenica abbiamo registrato la punta massima, 32.500 persone a bordo. I nostri dati ci dicono che si tratta del record assoluto. Il traffico soprattutto tra Como e Bellagio è stato impressionante. Abbiamo oltrepassato anche i numeri del record precedente, quelli dello scorso Ferragosto, quando i passeggeri furono 31mila e che nei quattro giorni vicini. A Pasqua 2018 trasportammo 80mila persone. Nell’ultimo triennio la crescita è costante».

Il 25 aprile, complice il brutto tempo, i battelli hanno caricato 15mila persone, meglio il 1 maggio, 25mila biglietti.

«Le vendite online però ancora non funzionano - dice Bizzarri -. Dall’11 aprile ad oggi attraverso il nostro portale è possibile acquistare i biglietti di corsa semplice e di andata e ritorno (escluse le corse veloci in aliscafo e il servizio traghetto per le auto, ndr), ovvero la grande maggioranza dei ticket che di solito la gente acquista. Dopo quasi un mese ci siamo fermati a un migliaio di vendite via internet. Non è nemmeno l’1% del totale, peraltro il numero è più ridotto sul Garda e sul Maggiore. Succede perché il servizio è nuovo, è perfettibile ed è stato poco pubblicizzato. Ma è anche un fattore culturale, ci vorrà del tempo. Vero è che il nostro personale ha suggerito a chi era in coda alla biglietteria di piazza Cavour di usare lo smartphone e qualcuno così è riuscito a ridurre l’attesa».

A proposito di biglietteria la Navigazione ha promesso di abbellire la fermata di fronte a piazza Cavour. «Entro fine maggio partiranno i lavori per ritoccare l’estetica della biglietteria. L’intervento riguarda il rivestimento esterno della struttura. In più abbiamo chiesto al Comune se possiamo curare quel fazzoletto verde a lato della biglietteria a lungo lasciato al degrado. Siamo in attesa di una risposta. Per noi è uno spazio importante per la gestione della coda, per l’attesa di chi deve fare il biglietto e per l’attesa di chi deve salire sul battello. Serve abbellire il luogo, ma anche trovare delle soluzioni, magari delle sedute, per separare le due file». Se l’alta stagione dovesse riservare al lago un nuovo boom di turisti, la Navigazione è pronta ad aggiungere corse extra e a incrementare il numero delle imbarcazioni della flotta soprattutto il sabato e la domenica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA