Olgiate, Befana in motorino  Torna dopo 4 anni la festa  Pro Loco
La Befana, arrivata con il motorino, è stata presa d’assalto dai numerosi bambini presenti

Olgiate, Befana in motorino

Torna dopo 4 anni la festa Pro Loco

Prima il corteo motorizzato in città e poi il ritrovo con i più piccoli al centro Medioevo

Un corteo di Vespe per l’arrivo della Befana, ieri, con un giorno di anticipo. Quest’anno niente “volo” dalla torretta del Medioevo, ma uno scenografico arrivo con un motorino Ciao munito di carrettino con a bordo la simpatica vecchina in sella alla sua magica scopa.

Prima di raggiungere il cortile del Medioevo ha fatto un giro per il centro del paese, scortata da una ventina di storiche moto guidate da altrettanti soci del Vespa Club di Olgiate Comasco, fra cui il presidente Graziano Mirandi.

Apriva il colorato corteo una Ape Car che trasportava due aiuto Befane. Il serpentone di Vespe, con al centro la simpatica vecchina, ha catturato l’attenzione di grandi e piccini. Al suo passaggio lungo le strade del centro – via San Gerardo, via Roma, via Volta – gli automobilisti salutavano la Befana a suon di clacson.

Giro ripetuto due volte nel corso del pomeriggio per portare anche al di fuori dell’area del Medioevo – sede della manifestazione – l’atmosfera festosa che l’arzilla vecchina ha saputo creare.

L’Avis ha offerto la cioccolata (20 litri), mentre la Pro loco vin brulè (15 litri), panettone, pandoro e caramelle ai più piccoli. Presente anche l’associazione Sos Olgiate Comasco con uno stand.

Da quattro anni a Olgiate non si festeggiava, appunto, con un evento pubblico l’arrivo della Befana. Ora la pro loco ha intenzione continuare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA