Ospedale di Menaggio e centro lago  lasciano Sondrio e tornano a Como
L’ingresso dell’ospedale di MenaggioSelva

Ospedale di Menaggio e centro lago

lasciano Sondrio e tornano a Como

Il consiglio regionale ha cambiato la riforma entrata in vigore nel 2016. Il passaggio ufficiale dall’1 gennaio 2019. Fermi: «Si torna a casa»

Adesso è ufficiale. Dall’1 gennaio 2019 l’ospedale di Menaggio e i Comuni ex Ussl 18 del centro Lago, Valle Intelvi e Porlezzese tornano a Como e si staccano da Sondrio dove erano stati associati dalla riforma sanitaria regionale. La decisione è stata presa dal consiglio regionale della Lombardia che nella seduta di martedì 20 novembre 2019 ha approvato a maggioranza le modifiche alla legge 23 della stessa Regione risalente al 2015 ed entrata in vigore nel 2016. I Comuni della ex Ussl 18 compresi nel centro lago, Valle Intelvi e Porlezzese insieme all’ospedale di Menaggio con il nuovo anno faranno parte della Asst Lariana e Ats dell’Insubria.

«Con il voto di oggi possiamo finalmente parlare di obiettivo pienamente raggiunto –ha detto il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi - e dal 1 gennaio 2019 del nuovo anno l’ospedale di Menaggio e i Comuni del medio lago di Como, del Porlezzese e della Val d’Intelvi potranno tornare finalmente “a casa” come da tempo chiedono tutti gli amministratori locali e i cittadini. Abbiamo preso un impegno e lo abbiamo mantenuto, rispettando le consegne ricevute e dando risposte concrete in tempi rapidi e nell’interesse del territorio. Auspico ora che con l’inizio del nuovo anno venga creato da subito un tavolo di lavoro con la rappresentanza dei Comuni dell’attuale Distretto del Medio Alto Lario per l’elaborazione di un progetto che garantisca la salvaguardia e la valorizzazione dell’Ospedale di Menaggio e che monitori costantemente l’attuazione della riforma sociosanitaria sul territorio –ha concluso Fermi - rendendomi sin d’ora disponibile a dare il mio contributo in questa direzione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA