Pitbull senza cibo nel recinto  Il caso arriva fino in Procura
Un intervento dei carabinieri di Erba (Archivio)

Pitbull senza cibo nel recinto

Il caso arriva fino in Procura

Erba, l’allarme dai residenti. Nei guai uomo di Ponte Lambro

Sono stati abbandonati per giorni in un recinto di venti metri quadrati, alla fine per sopravvivere hanno cercato di cibarsi l’uno dell’altra. I protagonisti di una storia terribile sono due pitbull appartenenti a un cittadino pontelambrese di 28 anni: quando i carabinieri di Erba sono arrivati sul posto un cane era già morto, mentre il maschio sopravvissuto è stato sequestrato; ora la Procura di Como indaga per maltrattamento d’animale. A dare l’allarme residenti e persone che passavano per caso, molto colpite dallo stato in cui versavano gli animali e dall’assenza di padroni nei paraggi. Gli animali sono stati visti all’interno di un recinto su una strada poco battuta e circondata dai boschi, al confine tra le frazioni Crevenna e Erba alta.

Il fatto è stato segnalato anche ad Ats Insubria e a Erba è arrivato l’accalappiacani per trasportare il sopravvissuto. Entrambi gli animali abbandonati dal padrone avevano il microchip, dunque erano stati regolarmente denunciati alle autorità. Risalire al proprietario non è stato quindi particolarmente difficile. Del caso si occupa la Procura di Como che ha disposto il sequestro del cane sopravvissuto, affidato alle cure dei veterinari, e ha aperto un procedimento penale per maltrattamento d’animale.

L’articolo completo su La Provincia di giovedì 7 febbraio

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA