Rogo in un’azienda di rifiuti  Timori per la colonna di fumo
La colonna di fumo dell’incendio di Albese fotografata da Taverrnerio

Rogo in un’azienda di rifiuti

Timori per la colonna di fumo

Albese, esplosioni all’interno del capannone di un’azienda che tratta rifiuti industriali

Una colonna di fumo nera, densissima, si è alzata in serata dal capannone di una ditta che tratta e smaltisce rifiuti industriali ad Albese con Cassano.L’allarme è scattato poco dopo le 21 di sabato 24 luglio, quando alcuni residenti della zona hanno udito delle esplosioni e poi visto il rogo sprigionarsi all’interno della ditta, che si trova nella zona industriale di Albese, non lontana dalla discarica comunale.Numerose squadre dei vigili del fuoco sono intervenute: alle 22,15 l’incendio è stato domato e i pompieri hanno potuto fare un primo sopralluogo che ha permesso loro di potere affermare che «l’incendio non ha riguardato materiale tossico dannoso per la salute umana». La colonna di fumo era visibile da Erba a Como: preoccupa il fatto che l’azienda, tra l’altro, tratta rifiuti speciali quali “bonifica cisterne, bonifica terreni, bonifica amianto (rimozione eternit con fornitura e posa di nuove coperture)”. Sulle prime il Comune di Tavernerio ha invitato i cittadini a tenere chiuse le finestre. La proprietà è intervenuta nel giro di pochissimi minuti richiamata dall’allarme delle termo-telecamere che hanno rilevato temperature anomale all’interno del capannone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA