Tecnologia digitale  e film in streaming  L’Astra riparte
Como cinema Astra premiazioni della 13° edizione del Festival del Cinema Italiano, il pubblico (Foto by Carlo Pozzoni)

Tecnologia digitale

e film in streaming

L’Astra riparte

Il rilancio della sala cinematografica cittadina in rete con altre strutture

Fra chiudere e sopravvivere, l’Astra ha scelto la terza opzione: crescere. Il rilancio della storica sala cittadina passa attraverso un progetto innovativo: si tratta di “Astra Hub. Cinema e Cultura in rete”. «Sviluppiamo – spiega Paolo Lipari, presidente di Acecc, l’associazione che gestisce il cinema – i nostri punti di forza: una sala da 450 posti, con storia e tradizione, in rete con altre strutture». L’obiettivo: trasformare l’Astra in un centro di promozione eventi culturali e cinematografici sperimentando un nuovo format per conquistare pubblici nuovi e connettere il territorio delle province di Como e Sondrio.

Come? Con tecnologie all’avanguardia, grazie alla dotazione di strumentazioni digitali per la diretta streaming in sette sale a Menaggio, Chiavenna, Livigno, Tirano, Sondrio, Morbegno e Chiesa di Valmalenco. Sul sito www.astracinema.it sarà disponibile la sintesi video, visibile anche su cellulari e smart tv. Il cinema di viale Giulio Cesare diventerà anche “senza barriere” per la visione di film agli ipovedenti e ai sordomuti.

Il progetto è finanziato da Fondazione Cariplo, che ha messo a disposizione 80mila euro su un costo complessivo di 150mila. La prima annualità si concluderà a maggio del 2019 e prevede, oltre ai fondi per l’acquisto delle dotazioni tecnologiche, risorse per la promozione di un calendario unico di eventi.

Parte dei costi dovranno essere coperti con raccolta fondi promossa grazie alla collaborazione della fondazione Comasca, presieduta da Giacomo Castglioni. L’obiettivo è raccogliere per maggio 2019 almeno 30mila euro. La campagna è aperta su www.fondazionecomasca.it/fondi (c’è anche il bollettino postale al cinema). Chi parteciperà a un incontro donando anche solo un euro potrà prenotare in esclusiva due poltrone. Ogni evento in calendario e sostenuto dal progetto sarà a ingresso gratuito.

Martedì, alle 21, ci sarà il “battesimo” con un testimonial vincitore di un David di Donatello. Al momento, non è stato svelato il nome.

© RIPRODUZIONE RISERVATA