Turate, Riccardo va di fretta  Partorisce da sola in casa
Alice Zaffaroni e il marito Fabio Quadranti con in braccio il piccolo Riccardo

Turate, Riccardo va di fretta

Partorisce da sola in casa

La storia La mamma, ostetrica, pensava di partorire al Niguarda dove lavora

Un parto in casa in paese non avveniva dal 1991 e il Comune, dal sito Facebook dell’ente locale, ha fatto gli auguri alla neo-mamma Alice Zaffaroni, ostetrica all’ospedale Niguarda di Milano, e al padre Fabio Quadranti, genitori del piccolo Riccardo. In realtà però il lieto evento non era stato affatto programmato ed è stato soltanto frutto del caso: fortunatamente tutto è andato per il meglio e l’avventura per la famigliola si è conclusa con il classico lieto fine.

«È il nostro primo figlio – racconta la mamma, Alice Zaffaroni - non era però affatto nostra intenzione farlo nascere in casa, ci stavamo anzi già organizzando per il parto al Niguarda, dove lavoro. La data era effettivamente prevista per venerdì 16 febbraio, ma non avevo particolari dolori e pensavo quindi dover attendere ancora qualche giorno».

Ma Riccardo è andato veloce e il papà è riuscito ad arrivare a casa appena in tempo per vederlo nascere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA