Virus, morti due ospiti  della casa disabili  di Cassina Rizzardi
Due morti nella residenza per disabili di Cassina Rizzardi

Virus, morti due ospiti

della casa disabili

di Cassina Rizzardi

L’annuncio del sindaco. Avviata la quarantena

Due ospiti della residenza sanitaria disabili di Cassina sono morti a causa delle complicazioni seguite al contagio da Covid-19.

A darne notizia il sindaco Piergiorgio Bonino: «Cari Cassinesi - ha scritto sui social - Nel primo pomeriggio di oggi (ieri ndr) mi è stato inviato l’aggiornamento dei soggetti positivi al COVID-19 o sottoposti a sorveglianza sanitaria. Due soggetti residenti presso la Residenza Sanitaria Disabili (RSD)sono risultati positivi al tampone e, purtroppo, oggi sono deceduti dopo un breve ricovero presso l’ospedale Sant’Anna di Como. Seguendo le direttive di ATS, al fine di tutelare la popolazione di Cassina Rizzardi, il Centro Organizzativo Comunale (COC) è attivo per seguire l’insorgere di nuove emergenze sanitarie ed è in attesa delle prescrizioni specifiche per intervenire in eventuali servizi di assistenza. Sono continuamente aggiornato dai soggetti responsabili della struttura che hanno attivato la misura della quarantena obbligatoria. Siamo tutti in prima linea per fronteggiare l’emergenza coronavirus».


© RIPRODUZIONE RISERVATA